ADVANCED SEARCH  SEARCH  HOME  ENGLISH
  GLI STUDI  SETTORI ATTIVITA' & GRUPPI  BIBLIOGRAFIA E PUBBLICAZIONI  LAVORA CON NOI  NEWS  EVENTI
LawFed
 Pluralità di convenuti e fondamenti giuridici diversi
01-05-2012 10:07:37

In base all’art. 6, punto 1, del Regolamento n. 44/2001 una persona può essere convenuta, in caso di pluralità di convenuti, davanti al giudice dello Stato in cui uno di essi è domiciliato, sempre che tra le domande esista un nesso così stretto da rendere opportuna una trattazione unica ed una decisione unica onde evitare, in caso di trattazione separata, di giungere a decisioni tra di loro incompatibili. La Corte di Giustizia con sentenza dell’1.12.2011 (nella causa C-145/10) ha statuito che l’art. 6, punto 1, del Regolamento deve essere interpretato nel senso che non osta alla sua applicazione il mero fatto che domande formulate nei confronti di una pluralità di convenuti per violazioni del diritto di autore di contenuto identico siano basate su fondamenti giuridici nazionali differenti in ogni Stato membro. Spetta al giudice nazionale valutare, alla luce di tutti gli elementi del fascicolo, la sussistenza del rischio di soluzioni incompatibili se dette domande fossero decise separatamente.
 
Avv. e RA Robert Rudek




Torna alla lista di DIRITTO E NORMATIVA
Torna alle categorie